Firefox: usare la Carta Nazionale dei Servizi su Fedora

Da lumacawiki.
Versione del 7 ott 2017 alle 16:45 di Alciregi (Discussione | contributi) (Creata pagina con "190px = Firefox: usare la CNS (o Tessera Sanitaria) su Fedora = La presente guida ha funzionato per me, su Fedora 26. Probabilmente è valida per altre dis...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Cns1.jpg

Firefox: usare la CNS (o Tessera Sanitaria) su Fedora

La presente guida ha funzionato per me, su Fedora 26. Probabilmente è valida per altre distribuzioni di GNU/Linux (usando il gestore di pacchetti opportuno). Guida per modo di dire, poiché i passi da seguire sono veramente semplici.

Alla fine del conto per installare il lettore e la Carta Nazionale dei Servizi (o Tessera Sanitaria), la procedura descritta sul sito della Regione Toscana si rivela macchinosa, antanica e inutile. In raltà è tutto molto più semplice.

Viene qui usato un lettore di smartcard B4ID.

La carta invece è quella che sul sito della Regione viene identificata come modello 2 (AT2012).

Installare i pacchetti

Installate PC/SC Lite (Middleware to access a smart card using SCard API)

sudo dnf install pcsc-tools

Collegate il lettore e lanciare il comando:

pcsc_scan -n

Inserite la carta nel lettore. Dovrebbe apparire qualcosa del genere:

Fri Jul 14 19:51:49 2017
Reader 0: ACS ACR 38U-CCID 00 00
  Card state: Card inserted,
  ATR: XX XX XX XX XX XX XX XX XX XX XX XX XX XX XX XX XX XX X

Quindi ok, il lettore funziona.
Se non funziona: SPIPPOLATE.

Abilitate il servizio e fatelo partire:

sudo systemctl start pcscd
sudo systemctl enable pcscd.service

Installate OpenSC (Open source smart card tools and middleware):

sudo dnf install opensc

Firefox

Andate in Preferenze -> Avanzate -> Certificati
Quindi Dispositivi di Sicurezza
Pigiate sul tasto Carica
Come nome del modulo mettete quel che vi pare
Specificate quindi il percorso della libreria: /usr/lib64/opensc-pkcs11.so
Premete ok.

A questo punto dovreste vedere un nuovo device.

Inserendo la carta dovrebbe apparire il nominativo e il codice fiscale.

Premendo su Login dovrebbe venire richiesto il PIN della carta.

Ora potete provare l'effettivo funzionamento collegandovi a un sito che richiede l'autenticazione via CNS, come per esempio https://accessosicuro.rete.toscana.it (dove trovate, fra l'altro, il Fascicolo Sanitario elettronico), oppure https://iris.rete.toscana.it/ (per i pagamenti online della Regione Toscana), oppure il sito dell'INPS.

Con la tessera sanitaria è anche possibile richiedere le credenziali SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid#altre-modalita