Skip to content

Linux Day 2019 a Pisa

Quest'anno vi invitiamo al Linux Day organizzato dal GULP di Pisa.

LinuxDayPisa



Il 26 ottobre è fissata l'edizione 2019 del Linux Day, l'evento, promosso a livello nazionale dall'Italian Linux Society, che punta alla divulgazione del sistema operativo GNU/Linux.

Saremo a Pisa al Polo Etruria F del Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università di Pisa in Via Diotisalvi n. 5

Per maggiori informazioni: http://www.linuxdaypisa.it/

Linux Day 2019





Linux Day 2019

Sabato 26 ottobre 2019



Il Linux Users Group Massa Carrara quest'anno parteciperà al Linux Day organizzato dal GULP a Pisa.
A breve verrà pubblicato il programma.

Il L.U.Ma.Ca. ringrazia JetBrains per il supporto.

Linux Day 2019

Sabato 26 Ottobre si terrà l'edizione 2019 del Linux Day.

Iniziamo ad organizzarci?

Idee? Proposte? Contattaci: https://www.lumacaonline.org/contatti.php

Cambio Validazione certificati Let's Encrypt

Dal 13/02/2019, la validazione TLS-SNI-01 per i certificati di Let'sEncrypt non sara' piu' usata.

Per evitare che il proprio certificato vada in scadenza, deve essere cambiato il metodo di

validazione a HTTP-01, DNS-01 o TLS-ALPN-01.

Questo puo' essere invocato ogni volta nel comando di rinnovo:

 $sudo certbot renew --preferred-challenges http --dry-run

 

Oppure si puo' aggiungere direttamente nel file di configurazione

 /etc/letsencrypt/renewal/<file_di_conf>

  [renewalparams]

  pref_challs = http-01    #o altro a vostra discrezione

Linux Day 2018



Sabato 27 Ottobre 2018 ore 15.00
presso la Sala Convegni Multiverso
Viale Galileo Galilei 36, Avenza - Carrara


Allora Sabato 27 ottobre torna la principale manifestazione italiana dedicata a Linux, al software libero, alla cultura aperta ed alla condivisione: decine di eventi in tutta Italia per celebrare insieme la libertà digitale, per conoscere, capire, condividere ed approfondire la cultura che ha cambiato e continua a cambiare il nostro mondo.

Nella nostra provincia l'evento organizzato dal gruppo informale Linux Users Massa Carrara (L.U.Ma.Ca.) si svolgerà presso la sala conferenze del Coworking Multiverso ad Avenza.
L'evento divulgativo è rivolto sia agli esperti ed appassionati di informatica e tecnologia, sia ai principianti e a coloro che vogliano avvicinarsi al mondo del Software Libero per la prima volta.
Il programma prevede una serie di talk/seminari dove si parlerà di:

- Fedora Silverblue: il futuro delle distribuzioni?
- LuaTeX, come sofisticato reporting tool
- Introduzione alle animazioni con Blender
- Sistema di posta elettronica con strumenti open source
- Deep Learning

Maggiori dettagli li trovate nel wiki.

Sarà inoltre disponibile un'area espositiva, per poter toccare con mano le tecnologie software libere e gratuite, nonché progetti hardware realizzati con le famose schede Raspberry Pi e Arduino. Chiunque può portare il proprio progetto.

L'ingresso è ovviamente libero e gratuito.

Linux day: convenzioni

Sul banchetto dei materiali potrete trovare un codice sconto attivato per l'occazione, utilizzabile sul sito Homotix.

Inoltre è attiva un'altra promozione attivata in occasione del Linux Day, sul sito Stickermule, valida fino al 15 novembre.

Linux Day 2018: manca poco



Sabato 27 Ottobre 2018, presso la Sala Convegni Multiverso, Viale Galileo Galilei 36 a Carrara.

La lista dei talk la trovate qua e qua.
In più, sarà possibile intervenire personalmente anche all'ultimo momento proponendo un argomento nei ten minutes talks, una sorta di microfono aperto: ci si prova. Dopotutto è una giornata dedicata anche alla condivisione aperta di idee, opinioni e progetti: quindi ognuno è il benvenuto.

Se avete un progetto DIY (coi soliti Arduino, Raspberry e compagnia), un accrocchio semifunzionante che vorreste esporre o presentare, siete i benvenuti: ci sarà lo spazio per le esposizioni.

L'ingresso è ovviamente libero e gratuito. E non serve essere esperti per poter partecipare, anzi.

Pigia qui per maggiori dettagli.

Linux Day 2018: lista dei talk

Questa è la lista in ordine sparso dei talk (o seminari, o presentazioni) che potremo seguire sabato 27 Ottobre:

  • LuaTeX, come sofisticato reporting tool
  • Introduzione alle animazioni con Blender
  • Fedora Silverblue: il futuro delle distribuzioni?
  • Deep Learning
Un breve abstract lo trovate sul wiki

 

Codici sconto legati al Raspberry Jam

Ricordate che sono ancora attivi i codici sconto creati in occasione del Raspberry Jam su Homotix e Unixstickers.

Sul sito Homotix potete utilizzare il codice SNAIL2018 per ottenere il 2% di sconto su tutti i prodotti, o il 5% per acquisti il cui importo superi i 50€ (valido fino al 9 Marzo).

Sul sito Unixstickers per godere dello sconto del 10% su tutti gli adesivi, il codice sconto è RASPJAM18 (valido fino al 25 Febbraio).

Raspberry Jam: orario dei talk

Ecco l'orario del Raspberry Jam che sabato 10 Febbraio si terrà a Carrara, presso l'Istituto Statale di Istruzione Superiore "Domenico Zaccagna", sede "Galilei" in via Campo d'Appio 90, Avenza, Carrara (MS).

Indicativamente le attività della giornata inizieranno alle 15:00 e termineranno poco dopo le 18.

Qui di seguito la scaletta dei talk, salvo modifiche dell'ultimo minuto:

15.05Dinosauri, ghiande e lamponi. Programmare è ancora divertente come nel 1980? Gli stumenti per cominciare
15.30Costruzione di un Joystick Arcade per Raspberry
15.50Linux in un quarto d'ora
16.10Introduzione a Scratch
16.40Introduzione a Python
17.15Panoramica sulle GPIO

Per una breve descrizione degli argomenti trattati, visitate la pagina del wiki.

Come utilizzare i pin GPIO di un Raspberry Pi Zero da una Workstation Fedora

Il Raspberry Pi Zero fornisce una funzionalità particolare, piuttosto utile in alcuni casi: in pratica lo si può trasformare in un dispositivo USB che mette a disposizione le GPIO al PC a cui è collegato. Ossia possiamo fare uso delle GPIO da un programma che gira sul PC. Per fare questo non abbiamo bisogno di una scheda SD e nemmeno di un alimentatore: basta collegare il Raspberry Pi Zero alla porta USB e utilizzare il software GPIO Expander installato sul PC.

GPIO Expander è un software che gira su Linux, ma leggendo sul sito della Raspberry Pi Foundation, c'è poca chiarezza: sembra quasi che possa funzionare solo con la distribuzione Raspberry Pi Desktop o successivamente, leggendo in giro per la rete, solo su distribuzioni basate su Debian, tipo Ubuntu.

Ma andando a prendere i sorgenti, è possibile usare questa funzionalità anche su Fedora. Sul wiki trovate la traduzione di un articolo tratto da Fedora Magazine: Come utilizzare i pin GPIO di un Raspberry Pi Zero da una workstation Fedora