Skip to content

Keysigning party al Linux Day

Durante la giornata del 28 sarà possibile farsi firmare e firmare le chiavi GPG degli altri partecipanti. Per maggiori informazioni visita la pagina del wiki.
Se non sai assolutamente di cosa si sta parlando, avrai occasione di imparare qualcosa di nuovo. :-)

Krita: un'alternativa a GIMP

Quando si parla di Free Software (o di Open Source), ci poniamo spesso nell'ottica dell'alternativa al software proprietario. Come dire: c'è il software proprietario bello e potente (e a pagamento), e io sfigato squattrinato mi devo accontentare: devo ripiegare su un altro software anch'esso sfigato. È un modo di porsi sbagliato.
I software liberi non sono scelte di ripiego e non vanno considerati come alternative a UN qualche dio. Sono programmi spesso ben fatti, alla pari di quelli proprietari e altrettanto spesso sono superiori rispetto a questi.
Il software è uno strumento e in quanto tale un programma può fare certe cose, e un altro programma può farne altre. Può tornarci bene un software, possiamo essere abituati a una determinata applicazione e cambiarla può essere faticoso, ma non esiste IL programma e intorno le sue alternative.

Giusto per smentire quanto appena affermato...
Se si parla di software per l'elaborazione delle immagini, nell'ecosistema del software libero, il primo e spesso l'unico gioiello che viene menzionato è GIMP.

Ma in questo caso sì che si può parlare di alternativa.
Esiste un software non molto noto, ma altrettanto ricco di features che al primo impatto risulta più semplice rispetto a GIMP. E vale la pena provarlo: Krita.

E diciamocelo chiaramente. Se uno non è capace di disegnare, non ha senso artistico e il risultato del fotoritocco è più brutto dell'originale: la colpa non è del programma che usa. Photoshop non ti trasformerà in un provetto Picasso.

Il sito web di Krita è https://krita.org/en/